Diamanti lancia insulti omofobi a Borriello



Per ben tre volte Alessandro Diamanti avrebbe urlato «finocchio di merda» a Marco Borriello (in foto) durante la partita tra Bologna e Genoa di ieri. A riportare l'accaduto è il Secolo XIX, che ricostruisce come a scatenare un primo accenno di rissa sia stata la caduta di Davide Moscardelli fra le gambe di Borriello, il quale ha reagito accennando una reazione con la caviglia. Ammoniti entrambi dall'arbitro, il gioco è ripreso ma Diamanti ha incalzando dapprima con un «ma vai a giocà» e poi urlando per ben tre volte quel «finocchio di merda» in direzione dell'attaccante del Genoa.
Ora, grazie al codice etico voluto da Cesare Prandelli, Diamanti rischia il suo posto in nazionale. Va detto, però, che nonostante il CT sia in prima linea nella lotta all'omofobia del calcio, sul caso specifico ha già dichiarato di volere attendere qualche tempo prima decidere la sua eventuale sostituzione.
4 commenti