Robbie Rogers torna a giocare



Dopo le prime voci al riguardo, ora la notizia è ufficiale: il calciatore statunitense Robbie Rogers tornerà a giocare. Il suo addio al calcio era giunto lo scorso febbraio, in concomitanza con il suo coming out, a causa dei suoi timori riguardo alla reazione dei tifosi.
«Le cose non sono mai come sembrano -affermò ai tempi- per tutta la mia vita mi sono sentito diverso, diverso dai miei coetanei, diverso anche dalla mia famiglia. Nella società di oggi essere diverso ti rende coraggioso. Ora è il mio tempo di allontanarsi. È il tempo di scoprire me stesso lontano dal calcio. È l'una di notte a Londra mentre scrivo queste righe e non potrei essere più felice per la mia decisione. La vita è così piena di cose incredibili».
Ora, superati gli ultimi ostacoli burocratici, Robbie Rogers ha annunciato il suo ingresso tra le fila dei Los Angeles Galaxy.
Franco Grillini, riferendosi a quanto accaduto nel nostro campionato, ha commentato: «È un bel messaggio contro l'omofobia che speriamo arrivi anche a Diamanti». Poi ha aggiunto: «I tantissimi calciatori gay italiani vengano allo scoperto facendo coming out, seguendo l'esempio dello statunitense Robbie Rogers. A molti di loro l'ho detto di persona: la vostra carriera non ne risentirebbe e Rogers, dopo un primo momento di sconforto, ve lo ha dimostrato».
1 commento