Il nuovo "Magic Mike" in formato XXL



Claudio Barbati, classe 1939, è un regista televisivo che si nutre di cinema sin dalla tenera età. È lui a raccontarci alcuni retroscena dell'attesissimo ritorno degli spogliarellisti di Magic Mike nel sequel che uscirà negli stati Uniti il prossimo 1° luglio.

L’allusione non è a una taglia di Tshirt o jeans, ma a formati più hot, sia per le spettatrici frementi che per i buongustai dai vivaci interessi sessuali. Dopo il folgorante successo del primo Magic Mike, diretto da Steven Soderbergh, protagonisti Channing Tatum e Matthew McConaughey, ora sbarca sugli schermi di tutto il mondo un sequel formato Magnum: Magic Mike XXL.
Il film esce in Usa il primo luglio, in Italia a settembre prossimo. Sul web girano indiscrezioni pruriginose e trame di fantasia. Ma è già apparso il nuovo trailer, appetitoso e folgorante, con i numeri giusti per diventare virale. Questa volta l'infaticabile Soderbergh non firma la regia, ma sovrintende alla produzione, in cui il gasatissimo Tatum ha investito un bel po' di quattrini. A dirigere lo squadrone scatenato di dream-boys figura il non troppo noto Gregory Jacobs.

Ma c'è un altro colpo di scena. Matthew McConaughey (l'uomo dai pettorali d'oro del famoso spot Dolce & Gabbana) non è più della partita. Forse il ruolo dello stripper anziano, magro e sbattuto, spasmodicamente impegnato nella gestione dei suoi ragazzoni, gli andava stretto. Da tempo la sua carriera ha un'altra direzione. Oggi, a 46 anni, Matthew è un divo ultraimpegnato e camaleontico, onnipresente ai festival e sempre in lizza per i premi. L'anno decisivo per lui è stato il 2013. Si impose come protagonista assoluto di Dallas Buyer Club, diretto da Jean-Marie Vallée. Nel film interpretava il ruolo terribile di Roon Woodroof, ricalcato su una storia vera. Per prepararsi, perse 23 chili, annientò la sua prestanza fisica, rischiò di tutto perché il film vedesse la luce. E gli andò bene. Vinse il Golden Globe come miglior attore e conquistò il suo primo Oscar da protagonista.

Nel team di maschi spogliarellisti del nuovo Magic Mike XXL non mancano invece il celestiale Matt Bomer (nel ruolo di Ken), il "divo del muto" Joe Manganiello (fa Birillone Richie: poche chiacchiere, tanti muscoli), Adam Rodriguez (che interpreta Tito) e Kevin Nash (soprannominato Tarzan). Figurano inoltre il faccione comico di Gabriel Iglesias (Tobias) e un'altra new entry: Donald Glover. Nel cast si è infilata perfino Andie MacDowell (57 anni), attrice e modella famosa dalla bellezza decisamente inattaccabile. E chissà che stavolta non tocchi anche a lei di cogliere il suo quarto d'ora di celebrità.

Last but not the least naturalmente lui, l'eroe senza vestiti: Channing Matthew Tatum, nato a Cullman, Alabama, il 26 aprile 1980. Ex modello, ballerino, attore e infine produttore di se stesso, il bel Channing ha fatto nella vita davvero di tutto. Esordì in un videoclip per Ricky Martin, poi lavorò come modello per un'agenzia di Miami. Finì sulla copertina di Vogue e in molte campagne per Emporio Armani, Dolce & Gabbana, Abercrombie & Fitch, girando il mondo instancabilmente. Nel cinema toccò il successo con Step Up, nel 2006, e subito sposò l'attrice Jeanne Dewan conosciuta sul set. Fisico perentorio, con qualcosa di pellerossa nel viso, Channing Tatum non ha mai taciuto della sua esperienza giovanile come stripper in diversi club per uomini. Anzi, è proprio da questi suoi ricordi, parlandone con Soderbergh, che ha preso vita il personaggio centrale di Magic Mike.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20]
Commenti