Intervista al dj Mark Romano



Mark Romano è un Dj di fama internazionale. Nato a Roma il 6 maggio 1981 a Roma. La sua passione per la musica inizia in tenera età e già a 12 anni lo si poteva incontrare intento a mescolando le sue prime tracce nella sua stanzetta. 12 . Tre anni dopo, ha presentato il suo talento dietro le console di svariati club europei.
Dopo due anni di assenza dal mondo della musica, nel 2014 è tornato con il un nuovo singolo intitolato "Bass", rapidamente divenuto una vera e propria hit estiva. Nel frattempo ha continuato a registrare sold out con le sue serate (giusti recentemente si è è esibito dinnanzi a 12mila persone in Germania) e il singolo "Reloaded" è attualmente presente in oltre venti compilation nazionali e a rotazione su 190 radio (tra le quali anche M2o). Il 5 agosto è uscito anche il ultimo singolo estivo, dal titolo "Racataka booom".

Come è iniziato il tuo percorso artistico?
Il mio percorso artistico è iniziato quando avevo 12 anni, avevo già la passione per la musica, mi ricordo che la prima cosa che ho suonato su di una tastiera elettronica della Bontempi era la sigla della pubblicità della pasta Barilla, poi non so forse è l'amore per la musica che mi ha fatto scoprire che ogni canzoncina che sentivo in tv dovevo impararla a suonare... poi c'è da dire che la mia famiglia era con la musica nel sangue , mio padre batterista , mia madre cantante, poi ad avermi proprio ispirato nella mia vita è stato Gabry Ponte, quando suonava negli Eifell65 ricordo ancora il primo video che ho amato "Blue" (penso che gli Eiffel65 siano stati dei grandi peccato non vederli più in scena o raramente)

Perché hai scelto di diventare dj?
Praticamente ho risposto poco fa :) però aggiungo sinceramente all'inizio come tutti i ragazzi della mia età volevo divertirmi, premetto che non mi drogo mai drogato e sono astemio (strano detto da un Deejay).

Hai in programma serate in Italia?
Si insieme al mio Staff stiamo programmando delle serate in italia con vari locali conosciutissimi ovviamente non voglio anticipare molto, per scaramanzia ma ci sono nel mio Tour: Milano, Roma, Sicilia, Sardegna ecc.

Cosa ti piace fare nel tuo tempo libero?
Quello che fanno più o meno tutti i ragazzi della mia età (34) mi piace uscire con gli amici, stare in compagnia in un bar seduti magari al fresco rilassarmi e parlare del più e del meno.. anche se la maggior parte delle volte che vado in un posto arrivano a chiedermi selfie autografi e quant'altro... e io ovviamente li con gli occhi lucidi :) come un bambino alle prime armi... non si direbbe ma all'inizio che non ho confidenza sono parecchio timido.

Hai sogni nel cassetto?
Sposarmi o convivere ed avere dei figli.

Qual è il tuo rapporto con la comunità lgbt?
Direi molto bello ho tanti amici, faccio tante serate con loro e ti posso dire che sono meglio di tante persone credo tu sappia cosa voglio dire... hanno parecchio da insegnare... anche se nella vita tutti noi abbiamo da imparare... per me non esiste una comunità di LGBT. E come dire... una comunità di albanesi e una comunità di italiani... siamo tutti una comunità siamo tutti uguali non esiste nel mio vocabolario nero, bianco, giallo, blu. Mi stupisco che siamo nel 2015 con tutte le battaglie fatte, con tutto ciò che succede la gente ancora si preoccupa di picchiare un gay.
E perchè? Solo perché è gay? Cosa ha un gay? La rabbia? E uno come te, stronzo! Questo è il mio pensiero! Non posso andar oltre perché andrei poi a non finire più questa intervista. Io dico solo due parole uguaglianza, fratellanza! Io sono cosi con tutti se tu ami sarai amato, se tu rispetti sarai rispettato, se tu vivi e lasci vivere sarà la stessa cosa anche per te!

Sei favorevole al matrimonio egualitario?
SI! assolutamente tutti hanno il diritto sacrosanto di sposarsi! Se c'è amore perché non ci si deve sposare?
2 commenti