Scialpi si è sposato



«Oggi torniamo da Marito e Marito». È questo il messaggio con cui Giovanni Scialpi ha accompagnato un'immagine pubblicata ieri sera su Facebook, nella quale lo si vede all'aeroporto in compagnia del marito.
Come anticipato, il cantante si è infatti recato negli Stati Uniti dove si è sposato con il compagno Roberto Blasi. La trasferta oltreoceano è ovviamente stata resa necessaria da un'Italia che non permette matrimonio e unioni civili fra persone dello stesso sesso, riservando il riconoscimento pubblico delle unioni alle sole coppie eterosessuale sulla base delle rivendicazioni vaticane.
Non è infatti un caso che Scialpi avesse scritto al Papa riguardo al suo matrimonio, ma purtroppo la curia pare preferire chi usa il nome di Dio per creare odio e distinguo piuttosto che chi vorrebbe celebrare l'amore al suo cospetto. Ma la laicità della stato è evidentemente un'utopia e il matrimonio di Scialpi ci mostra ancora una volta come all'esterno dei confini nazionali ci siano i diritti, mente personaggi come Adinolfi e Amato si agitano da mattina a sera per creare in Italia le basi di una società medievale basata sulla sopraffazione del prossimo al solo fine di rivendicare il proprio sentirsi migliori degli altri per diritto di nascita.
2 commenti