In decine di migliaia al Pride di Taiwan



Decine di migliaia di persone si sono riversate nelle strade di Taipei per celebrare il più importante Gay Pride di tutta l'Asia. Sfidando i distinguo dell'integralismo, i manifestanti hanno sfilato davanti al palazzo presidenziale per chiedere l'introduzione del matrimonio egualitario.
Nonostante le politiche di Taiwan nei confronti della comunità lgbt siano tra le più liberali di tutta la regione, la proposta di legge volta ad abbattere le discriminazioni riguardanti il diritto familiare sono rimaste ferme per anni a causa dell'opposizione del partito Kuomintang, una realtà che peraltro è stata sconfitta alle ultime elezioni dai democratici. Ed è proprio in virtù di quella decisione popolare che la comunità chiede che la norma venga reintrodotta nel calendario parlamentare e che finalmente si possa porre fine ad una ingiustificata discriminazione contro le loro famiglie.
2 commenti