Komos, il coro gay di Bologna, a Tù sì que vales



I ragazzi di Komos si sono esibiti durante la puntata di ieri sera di "Tù sì que vales". L'esibizione di una rivisitazione di "Non ho l'età" di Gigliola Cinquetti ha raccolto il favore unanime dei quattro giudici, compreso quello di Rudy Zerbi (non sempre così tenero nel giudicare le esibizioni canore).
Il coro Komos è stato primo coro maschile gay d’Italia. Diretto da Lorenzo Orlandi, è stato fondato nel settembre 2008. Il primo gruppo di coristi, con la comune passione per la musica e il canto, ha svolto la propria attività corale in diverse sedi a partire dal Circolo Arcigay “Matthew Shepard” di Modena, poi a Bologna presso il Cassero, sede dell’Arcigay Nazionale, dove ha debuttato in marzo 2009.

Clicca qui per guardare l'esibizione.
2 commenti