Taiwan. In dirittura d'arrivo la proprosta di legge sul matrimonio egualitario



Se volontà di introdurre una proposta di legge sul matrimonio egualitario era nell'aria già dallo scorso scorso, oggi è arrivata la notizia da tanto attesa: una quarantina di deputati del partito di governo ha annunciato di aver presentato un emendamento al Codice civile per introdurre il matrimonio egualitario. La cosa stupefacente è che tutto ciò sta avvenendo in un territorio della Repubblica Cinese come Taiwan.
I firmatari del progetto di legge sono 39 deputati del Partito Democratico Progressista e un deputato del partito più grande d'opposizione, il Kuomintang. A questa iniziativa si ne aggiunge un'altra del Partito del Nuovo Potere, un'altra forza d'opposizione sempre pro-matrimonio egualitaria. Taiwan potrebbe diventare il primo paese asiatico ad approvare l'eguaglianza matrimoniale.
La proposta mira a modificare la legge sul matrimonio attraverso una modifica della dicitura «uomo e donna» con «due persone». L'annullamento delle specifiche del sesso renderebbe automaticamente valido il matrimonio tra due persone dello stesso sesso dato che, al pari dell'Italia, l'unico impedimento è il codice civile e non la Costituzione. Nel frattempo è al vaglio anche una legge sulle coppie di fatto che riguarderebbe sia le famiglie eterosessuali che quelle gay.
1 commento