Il 2016 segna il record dei personaggi lgbt in tv



Secondo i dati diffusi dalla Glaad, il 2016 segna il record di personaggi lgbt apparsi nelle serie televisive statunitensi: ben il 4,8%, ossia il dato più alto mai registrato nei dodici anni in cui è stato realizzato il loro report. Tradotto in numeri, ciò significa che su 895 personaggi apparsi sulla televisiva pubblica statunitense, ben 43 vengono identificati come gay, lesbiche, bisessuali o transgender.
In particolare è proprio quest'ultima categoria a non essere cresciuta particolarmente, con 16 personaggi di cui solo quattro maschi. E lo stesso discorso vale per i personaggi lgbt di colore, pari a solo il 36% del totale. Di contro la rappresentazione della bisessualità è cresciuta del 30% (anche se in maniera non del tutto bilanciata a fronte di 16 donne e solo 5 uomini).
Un altro tema affrontato dal report riguarda la mortalità. Oltre 25 personaggi lgbt sono stati uccisi dall'inizio del 2016 all'interno delle serie tv e tale dato allarma la Glaad a fronte di un implicito messaggio che pare voler sostenere che le persone lgbt sia «usa e getta» e ritenute sacrifciabili.
Emerge dunque un trend positivo, anche se le associazioni ritengono necessario continuare a monitorare la situazione per poter segnalare eventuali problematicità ed esclusioni.

Immagini: [1] [2] [3] [4]
2 commenti