Minacce di morte contro il bacio gay a Uomini e donne: «Mario e Claudio devono essere bruciati»



Canale 5 ha finalmente mandato in onda il primo bacio gay di Uomini e Donne. Si tratta di un bacetto pudico e seminascosto scambiato tra Claudio Sona e Mario Serpa.
Tanto è bastato per mandare su tutte le furie l'integralismo cattolico e quella gente che ostenta il proprio odio contro i gay e le lesbiche quasi fosse un vanto. La pagina ufficiale del programma televisivo è stata colpita da insulti inaccettabili e minacce di morte, specchio di una ferocia che pare priva di qualunque etica morale e contro ogni norma civile.
Un tizio scrive: «Il programma si chiama Uomini e donne, vorrei fare una domanda semplice semplice: ma questi due che cosa sono? Persone risponderà qualche buonista intelligente ed è vero, ma il programma si chiama ripeto Uomini e donne e questi quindi che sono? Uomini non lo sono perché agli uomini piacciono le donne; donne non lo sono perché a parte la barba (che le donne non hanno) hanno qualcosa in più sotto i pantaloni. Allora si torna alla domanda principale ma questi due cosa sono e soprattutto cosa ci fanno ad un programma che si chiama uomini e donne visto che come spiegato non appartengono a nessuna delle due categorie?».
Una tizia aggiunge: «Sta per finire 'sto schifo giusto?». Ed ancora: «Che schifo...potevano risparmiarselo,ci sono i bambini che guardano». Immancabile è che inneggia alle leggi anti-gay di Putin, sostenendo che i gay possano contagiare i bambini: «Questo programma va fatto in seconda serata».
Fabio preferisce invece passare a dirette ed esplicite minacce di morte: «Li metterei su un isola e brucerei tutto». ed ancora: «A pezzi di merda a froci andate a fanculo merdozi fatte scifo uomini di merda ma voi non siete uomini siete merde mortaci vostra».

Via: Bitchyf
9 commenti