La storia di Arad Winwin, l'ex-soldato iraniano che Trump avrebbe respinto



Arad Winwin oggi vive e lavora negli Stati Uniti. Come altri cittadini, anche lui paga le tasse e contribuisce a creare benessere per il Paese. Ex-soldato iraniano, Arad è una di quelle persone che Donald Trump vorrebbe mettere al bando attraverso la sua politica di sistematico rifiuto dei rifugiati provenienti da determinati territori.
Per lui l'aver trovato ospitalità negli Stati Uniti non è stato certo ininfluente. Fa un certo effetti pensare a come in Iran rischiasse di essere impiccato per la sua sessualità mentre oggi è libero di lavorare come attore pornografico gay o di posare come modello per alcune campagne dello stilista Andrew Christian.
«Vivere in Iran significa vivere una vita infelice -racconta- Le persone cercano solo di sopravvivere, giorno per giorno. A loro viene negata ogni tipo di libertà, scelta personale e possibilità di far progredire le loro vite. Sapevo che rimanendo in Iran non avrei avuto alcuna possibilità di vivere una vita felice».

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20]
1 commento