Marine Le Pen, annuncia di voler cancellare il matrimonio egualitario in Francia



Marine Le Pen, candidata alle presidenziali francesi con il gruppo di estrema destra del Front National, si è impegnata a cancellare il matrimonio egualitario in caso di vittoria.
Legata a numerose lobby anti-gay, la donna ha incluso quell'obiettivo tra i 144 impegni rilasciati la scorsa settimana. Al punto numero 87, Le Pen promette di creare una forma "migliore" di unione civile per "sostituire" la legge sul matrimonio egualitario introdotto nel 2013. Il piano d'azione specifica anche che il cambiamento non sarà retroattivo e che tutti i matrimoni già celebrati resteranno tali, ma tale diritto verrà negato alle nuove generazioni. Di fatto si tratterebbe di un salto nel passato che riporterebbe la Francia al 1999.
Le Pen promette anche di adottare strategie volte ad impedire che le coppie omosessuali possano avere figli, nonostante tutta questa serie di misure pare contrastare con il tentativo del Front National di sfruttare il razzismo per racimolare voti anche da parte della comunità lgbt. In più occasioni i suoi rappresentanti hanno sostenuto di voler combattere il terrorismo islamico per salvaguardare i gay dall'omofobia islamica, anche se nei fatti pare che l'omofobia cristiana non sia certo da meno.


4 commenti