Ragazzo gay aggredito e accoltellato a Manchester



Lee Michael, 22 anni, è stato brutalmente aggredito domenica sera nelle vie di Manchester. Uscito dalla casa di un amico, è stato fermato da due uomini che hanno cominciato a seguirlo. Quandi Michael si è fermato per accendersi una sigaretta, i due lo hanno avvicinato per chiedergliene una e dinnanzi al suo «No, mi spiace», uno dei due ha detto all'altro: «Hai un frocio di fronte».
A quel punto uno dei due ha colpito in volto il giovane prima di estrarre un coltello con cui gli ha inferto quattro colpi sul volto e sul collo di Michael.
All'ospedale i medici gli hanno dovuto applicare trenta punti di sutura. La polizia di Manchester ritiene si tratti di un'aggressione a sfondo omofobico.
Commenti