Gli assurdi sondaggi di Libero



Ogni anno quotidiani politicizzati come Libero si intascano decine di milioni di denaro pubblico. E per cosa? Per uscirsene con sondaggi indecenti come questo: «Se foste gay, sareste attivi oppure passivi?».
Pare uno scherzo, ma è la triste realtà di un quotidiano che ha fatto dell'omofobia la sua linea editoriale. Immancabili anche lettori pronti ad inserire nei commenti: «Non voto. Ad essere passivi si sente molto, molto, molto male. Ad essere attivi ci si sporca di m…. Tutto sommato, scelgo la vecchia cara F…!».

Immagini: [1]
Commenti