La Corte Suprema di Taiwan ha esteso il matrimonio alle coppie gay



Una sentenza emessa dalla Corte Costituzionale di Taipei, a Taiwan, ha esteso l'accesso al matrimonio anche alle coppie gay.
La sentenza è il frutto di una citazione a giudizio presentata da una coppia gay che si era vista rifiutare la possibilità di unirsi in matrimonio, sommata ad una richiesta opposta presentata dal comune di Taipei nella speranza di veder legittimata la possibilità di negare pari dignità alle famiglie gay.
La Corte adesso ha stabilito che se il legislatore non introdurrà il matrimonio egualitario entro due anni per via legislativa, alle coppie dello stesso sesso "dovrà essere riconosciuta la registrazione del matrimonio". A quel punto Taiwan diventerà il primo Paese asiatico a riconoscere l'unione anche tra persone dello stesso sesso.
5 commenti