Epic fail del gruppo razzista: lamentano le «troppe donne in burqa sull'autobus», ma quelli erano solo sedili vuoti



Il gruppo razzista norvegese Fedrelandet Viktigs raccoglie quasi 13mila fan su Facebook, tutti evidentemente così ossessionati dal loro odio verso gli islamici da non riuscire a vedere altro nella fotografia che avevano davanti.
Un utente ha pubblicato all'interno del gruppo l'immagine di un autobus e ha domandato: «Cosa pensa la gente di questo?». Immediate sono giunte le razioni di utenti che hanno iniziato a rispondere: «Troppe donne in burqa in autobus». Oppure: «Non si può mai sapere chi si nasconde lì sotto. Potrebbero essere terroristi armati. È spaventoso, andrebbero espulse». Altri si sono affrettati a sostenere sia in atto una «islamizzazione» della Norvegia, così come non è mancato chi parlava di una situazione «tragica» ed «agghiacciante».
Peccato che quell'immagine mostrasse semplicemente dei sedili vuoti.
Dato che il gruppo è chiuso al pubblico, la figuraccia non sarebbe mai venuta alla luce se un utente non avesse fatto degli screenshot che hanno creato un inevitabile effetto virale.
1 commento