Guai in mare per la nave anti-migranti della Defend Europe



Secondo quanto riporta l'equipaggio della SeaEye, la nave fascista anti-migranti C-Star ha inviato un cosiddetto messaggio di "pan-pan" per richiedere aiuto al MRCC. Ed è proprio su richiesta del MRCC che la Sea-Eye di è diretta verso la C-Star perché si trattava della nave a loro più vicina.
Le condizioni dell'imbarcazione neofascista appaiono evidenti negli scatti realizzati dall'equipaggio della Sea-Eye, qui riproposto in apertura all'articolo.
L'equipaggio della C-Star ha rifiutato ogni aiuto da parte della SeaEye ed ha diramato un comunicato in cui nega di aver mai chiesto aiuto e parla di «un guasto ai macchinari» che sarebbe «già stato risolto». Immancabile è anche l'accusa dell'equipaggio, composto da mercenari e neofascisti, che attacca una stampa che sostengono stia diramando notizie false riguardo ai loro problemi in mare.
La C-Star è un'imbarcazione che fa capo al gruppo neonazista Generazione Identitaria attualmente impegnata in operazioni di spionaggio delle attività delle Ong al fine di passare i dati all’Aise, ossia i servizi segreti italiani. Ci sarebbero dei finti dati forniti dall'imbarcazione dietro le inchieste alle Ong che salvano i migranti dal mare.
Insulti alla SeaEye sono giunti sui social network da parte di chi tira per i neonazisti e spera che i migranti possano affondare in mare. Qualcuno scrive: «Adesso affondatevi, basta africani in Italia». Oppure: «C-Star ferita ma non morta sfugge a predatore che annusa successo propagandistico... fauci si chiudono a vuoto». Ed ancora: «Hanno fatto bene a non farsi aiutare da comunisti di merda come voi. Annegate, merde».

Immagini: [1] [2]
1 commento