Un video torna a confermare l'esistenza di forti legami tra Provita Onlus e Forza Nuova



«Tra Provita e Forza Nuova non vi sono rapporti, vi è solamente uno storico rapporto di amicizia tra me e Roberto Fiore, attuale segretario nazionale di Forza Nuova, nonché padre di Alessandro Fiore». È quanto Toni Brandi ha dichiarato al Corriere della Sera il 6 luglio 2017, negando dunque ogni evidenza riguardo al fatto che Provita appaia praticamente come un un alter-ego di Forza Nuova, semplicemente ripulita in modo che l'abuso del sentimento religioso e un vecchietto che dicesse di voler "difendere" i bambini potessero riaprire la porte del Senato ai gruppi neofascisti (soprattutto grazie al senatore Malan, l'esponente omofobo di Forza Italia che si disse fermamente convinto che Berlusconi potesse davvero ritenere che Rubi Rubacuori fosse la figlia di Mubarak).
Se il presidente della "onlus" forzanuovista sperava bastasse negare tutto per poter archiviare la denuncia del Corriere della Sera basata sull'importante lavoro di ricerca svolto da Playing the gender card, a rafforzare le accuse è un video realizzato da Yàdad De Guerre che raccoglie alcuni filmati pubblici in cui tale legame appare evidente.

Innanzi tutto è curioso come le figure ritratte siano spesso riconducibili alla famiglia Fiore: dal caporedattore di Notizie Probita che è suo figlio allo spot contro "il gender a scuola" in cui recitano due figli di Fiore e Vera Provenzale, la dirigente del movimento femminile di Forza Nuova.,  figlia del vicepresidente del Family Day palermitano e vicesegretario di Forza Nuova.
Non solo. La Marcia per la Famiglia del 7 giugno 2014 fu organizzata da Forza Nuova ma vi partecipò anche Provita onlus, ufficialmente fondata nel maggio del 2014 da Toni Brandi.
Insieme ad altre associazioni anti-lgbt e anti-femministe, nel settembre del 2014 Provita onlus organizzò il Forum di Mosca "Large Family and the Future of Humanity". Toni Brandi, quale membro del comitato organizzativo, invitò ufficialmente diversi esponenti di Forza Nuova, tra cui Alessio Costantini e Alessandra Benignetti. In quell'occasione, fu presentato il video di propaganda omofoba "Sodom" co-prodotto e distribuito in Italia da Provita onlus e contenente immagini che mostrano Toni Brandi in compagnia di diversi membri della famiglia di Roberto Fiore. le tesi sostenute in qull'occasione è che i gay avrebbero causato la fine del mondo e che ben presto sarebbero arrivati cyborg simili a Terminator
Il 5 ottobre 2014, Provita onlus aderì a una seconda Marcia per la Famiglia. Insieme a Toni Brandi e Francesca Romana Poleggi vi erano svariati militanti di Forza Nuova, tra cui alcuni figli di Fiore.

Clicca qui per guardare il video.
Commenti