Genova. La onlus cattolica ospiterà la sede neofascista



Il 29 aprile si erano radunati al cimitero Maggiore di Milano per esibirsi in un vergognoso saluto romano, oggi i nostalgici che fanno capo al movimento neofascita Lealtà Azione saranno i nuovi inquilini della onlus cattolica Fondazione Assarotti di Genova. La loro sede, collocata sotto il complesso che ospita la chiesa di Nostra Signora della Misericordia, si trova a pochi metri da una scuola elementare e da un asilo frequentati anche da moltissimi stranieri, oggi messi a rischio dall'ideologia xenofoba dei nuovi arrivati.
A Repubblica, padre Andrea Melis dichiara: «Io di neofascisti non so niente. Loro sono un'associazione che vuole aiutare gli italiani indigenti. Il locale è stato affittato ad uso commerciale, ci terranno le derrate alimentari, è proprio scritto così nel contratto, per aiutare gli indigenti italiani. Gli stranieri? Mah, quello non ricordo se c'è scritto. Comunque io di saluti fascisti non voglio sapere niente e qui da noi niente politica, sono stato chiaro e loro mi hanno garantito che sarà così, gli ho parlato poco fa dopo che voi di Repubblica mi avete chiesto informazioni».
4 commenti