Sydney in piazza a sosteno del matrimonio egulaitario



Più di trentamila persone hanno partecipato alla grande marcia di Sydney in sostegno ai matrimoni gay. Si tratta della più grande manifestazione per i diritti lgbt mai avvenuta nella storia dell'Australia, organizzata alla vigilia del referendum postale che vedrà sedici milioni di australiani chiamati ad esprimere il proprio parere sul matrimonio egualitario. La vita di migliaia di famiglia gay verrà dunque messa nelle mani della popolazione, in una consultazione non vincolante in cui si registra l'ingerenza di Chiesa Cattolica che non si è risparmiata alcun colpo basso pur di impedire l'uguaglianza dei diritti, arrivando a spergiurare tragedie e punizioni divine contro chi non "difenderà" la supremazia delle famiglie eterosessuali su tutte le altre.
Il risultato del referendum si conoscerà solamente il prossimo 15 novembre.
1 commento