Gay Bride Expo, al via a Bologna la terza edizione della fiera dedicata al same sex wedding



Da venerdì 20 a domenica 22 ottobre, la città di Bologna ospiterà la terza edizione di Gay Bride Expo, il salone italiano dedicato alle unioni tra persone dello stesso sesso. Organizzato da Bussola Eventi, azienda specializzata nella realizzazione di fiere dedicate al wedding, in collaborazione con BolognaFiere e con il patrocinio di Arcigay nazionale, l’evento si svolgerà all'interno dei padiglioni del quartiere fieristico nell’ambito di Bologna Sì Sposa 2017.
«Anche quest'anno Arcigay patrocinia Gay Bride Expo -dichiara Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay- un appuntamento che rappresenta per noi l'occasione preziosa di osservare da vicino l'approcciarsi delle coppie di gay e lesbiche e degli operatori del wedding alla novità delle unioni civili. Molte coppie formate da persone dello stesso sesso hanno affollato i padiglioni della fiera lo scorso anno e ci ha consegnato entusiasmi, desideri, timori, difficoltà. Lo stesso hanno fatto le aziende che per la prima volta si relazionavano con questi nuovi clienti, con le loro aspettative e le loro diverse emozioni. Gay Bride Expo è quindi un'occasione importante per costruire questo incontro e per far sì che questa scoperta reciproca sia per tutti e tutte una bella esperienza».
Dopo il galà inaugurale di venerdì sera, la manifestazione entrerà nel vivo sabato mattina: al taglio del nastro, previsto per le 10,30, parteciperanno il presidente di Arcigay, Flavio Romani, e Sergio Genna, eletto quest'anno "Il gay più bello d'Italia". Alle 11, nel Salotto Sì Sposa TV allestito nell'area Gay Bride Expo, è in programma un incontro patrocinato dal Comune di Bologna e che rifletterà sullo stato delle unioni civili, a un anno dalla loro approvazione. Interverranno: Flavio Romani, presidente nazionale di Arcigay, Roberta Li Calzi, consigliera comunale di Bologna e presidente VII Commissione consiliare parità e pari opportunità, e Franco Grillini, storico leader del movimento lgbti. Contributi video di Monica Cirinnà e Sergio Lo Giudice. Modera Alberto Bignardi, presidente Arcigay Modena. Alle 15 il Salotto Sì Sposa tv ospiterà invece l'intervista al prete polacco omosessuale Krzysztof Charamsa e al suo compagno. Docente di prestigiose università pontificie come la Pontificia Università Gregoriana, Charamsa è stato al centro di un caso clamoroso: il suo coming-out, nell'ottobre 2015, causò la sua rimozione incarico accademico e dalla commissione teologica internazionale per l'incompatibilità delle sue posizioni con la dottrina della Chiesa cattolica. Domenica 22 ottobre, invece, alle ore 15 interverranno Eleonora Murtinu e Anna Appeso, la prima coppia ad aver celebrato un'unione civile a Bologna. Nella fiera, per tutti e tre i giorni, sarà allestito un banchetto di Arcigay con materiali informativi e campagne.
Per informazioni è possibile consultare il sito dell'evento.
Commenti