Indonesia. La polizia arresta 51 persone durante un raid in una sauna gay



Appare sempre più preoccupante la stretta omofoba voluta dai fondamentalisti religiosi contro i gay indonesiani. La polizia di Jakarta sta conducendo vari raid volti a cercare di scovare gay che possano essere perseguitati nel nome del loro orientamento sessuale. Ed è così che venerdì scorso ha fatto irruzione in una sauna gay della capitale per arrestare 51 persone.
Dopo alcune ore, alcuni dei fermati è stato rilasciato mentre i cinque impiegati della struttura -una donna e quattro uomini- sonio stati trattenuti con l'accusa di aver violato la legge contro la pornografia approvata nel 2008. Secondo la norma, i cinque rischiano sino a sei anni di carcere.
Tra i fermati ci sarebbero anche sette stranieri. Secondo i dati diffusi da Human Rights Watch, si tratta del quinto raid compiuto dall'inizio dell'anno all'interno di proprietà di private con cui la polizia cerca di identificare delle persone lgbt.
Commenti