Ancora un'aggressione omofoba in un parco di Milano



La cronaca ci racconta l'ennesimo caso di pordinaria ferocia omofoba. La vittima è Leo, un giovane di soli 17 anni, che nel pomeriggio del 12 novembre scorso si trovava insieme a due amici al parco di Baggio, a Milano. Un gruppetto di ragazzini sui 15 anni si è avvicinato per chiedere una sigaretta e, una volta ottenutala, ha iniziato a fare strane domande sull'orientamento sessuale dei tre.
Non avendo ottenuto alcuna risposta, hanno cominciano a insultarlo e ad intimidirlo. Ma dato che anche quella provocazione è andata a vuoto, ben presto i giovani teppisti hanno iniziato a lanciare sassi, bottiglie e perfino una bicicletta. Hanno poi ricorso le loro vittime, gettando a terra un amico di Leo e colpendo violentemente all'orecchio il 17enne. E poi, ancora, hanno continuato ad inveire prendendoli a calci e pugni.
1 commento