L'integralismo cattolico e le sue follie



L'odio e l'estrema destra vengono spesso promossi in rete attraverso una fitta rete di sedicenti siti cattolici che giustificano l'intolleranza nel nome di Dio. Tra loro vi sono alcuni esempi che rasentano il tragicomico, come nel caso di un blog denominato "Famiglia cattolica".
Sotto alle immancabili icone sacre dedicate a Cristus Rex e Virgo Maria, gli autori del sito propongono un lungo elenco di tutti quelli che sostengano debbano essere ritenuti i «nemici della Famiglia Cattolica», ossia l'aborto, l'astrologia, l'evoluzionismo, Halloween, Harry Potter, il comunismo, il femminismo, il mondialismo, il Risorgimento, l'mmigratolatria, l'Islam, la Massoneria, i matrimonio gay, la new age, l'omosessualismo, l'ossessione per il sesso, la "pedofilia di stato", la predazione degli organi, i simboli occulti, la subliminale, la televisione e lo yoga.
In mezzo a termini inventati dal neofascismo e una generica condanna verso qualunque liberà di pensiero, basta osservare la pagina dei link per iniziare a comprendere quale natura ideologica e politica di quelle pagine. Linkano l'ormai defunto Pontifiex Roma, Il Timone di Riccardo Cascioli e la solita Fraternità di San Pio X vicina a Forza Nuova. Non mancano neppure di sostenere che l'ultra-integralista Maurizio Blondet sarebbe «forse il miglior giornalista Cattolico italiano».

Sposando la crociata anti-animalista di Riccardo Cascioli, scrivono:

E’ davvero incredibile che, per lo strepito di quattro “gatti” di animalisti o ecologisti che difendono più le bestie che gli uomini, non solo l’opinione pubblica ma perfino i nostri politici si sentano in dovere di privilegiare animali o piante piuttosto che la sicurezza degli uomini.
[...] Tutti coloro che si introducono abusivamente dentro il nostro territorio a nostro danno, i cosiddetti “redatori” vanno tempestivamente cacciati. Se si tratta poi di animali feroci, certo che vanno ammazzati, ci mancherebbe altro! È ovvio. Ci sono ormai migliaia di cinghiali pericolosi e di lupi feroci che stanno scendendo sempre di più a valle arrivando perfino in città creando problemi enormi, distruggendo e ammazzando tutto quello che passa sul loro cammino, animali domestici, bambini e uomini. Che si fa? Perché privilegiare il lupo piuttosto che la capretta che lui azzanna? Figuriamoci quando si chiede se è meglio privilegiare il lupo o l’orso piuttosto che l’uomo!

Sostenuto che è «per difendere i bambini» che bisognerebbe sterminare tutte le specie a rischio estinzione, si passa a sostenere che il vero "cristiano" deve esigere il sistematico abbattimento di tutti gli alberi secolari che si trovano dove loro vorrebbero parcheggiare la loro automobile:

Quando vedo ad esempio che, piuttosto di tagliare una pianta che ostruisce la strada con grave pericolo dei passanti, per non dover subire le urla dei soliti quattro ecologisti, si preferisce addirittura recintarla con tanto di marciapiedi costringendo macchine e pullman a fare delle pericolose gincane per evitarla… francamente mi domando, cari politici, dove avete la testa, anzi il cervello, il ben dell’intelletto! In base a quali criteri legiferate e proteggete i deboli e vi curate della sicurezza? Tantissime piante ormai sono vecchie e piene di parassiti. Cosa c’è di meglio che tagliarle, sveltire il traffico e piantarne magari di nuove e fresche in una zona libera dal traffico?

Non pare andare meglio con lo yoga, del quale dicono:

L'americano F. Hunt, uno dei maggiori esperti della New Age, spiega che l'Induismo si basa sulle stesse idee che -come dice la Bibbia- il Serpente espose ad Eva nel paradiso terrestre. Questo studioso ci dice: "Gli yogi ( = i maestri di yoga) insegnano le stesse menzogne con le quali il Serpente nella Bibbia ingannò Eva, dicendole: Diventerete come Dio! Per gli yogi, infatti, gli esseri umani possono diventare dèi.

E se le cose non stanno proprio così, l'alterazione delle verità emerge anche nel complottismo che li porta a spergiurare che la donazione degli organi sia un gravissimo peccato e che la si debba essere ritenuta una «predazione degli organi». Incuranti cd come sia ovvio che l'esportazione avvenga dopo la morte celebrale ma prima dell'inizio della decomposizione degli stessi, affermano:

Quando ho scoperto che l'espianto di organi avviene a cuore battente ma solo con la dichiarazione di morte celebrale e quindi di coma, sono rimasto inorridito! Come è possibile? Non si prelevano organi da un cadavere, ma da una persona in coma e quindi con il corpo perfettamente funzionante e con il cuore battente! Non si possono prendere organi da un cadavere in quanto appena il cuore si ferma gli organi vanno in "necrosi" e quindi sono inutilizzabili!!
Abbiamo combattuto per Eluana Englario e per non permettere l'eutanasia di persone celebralmente morte in quanto le consideriamo vive, e poi invece accettiamo l'espianto di organi che infatti avviene con l'intervento di un anestesista! Perché anestetizzare ed usare dei paralizzanti se non per evitare le reazioni del corpo vivo? Ma allora è un omicidio! Lo Stato e la comunità scientifica ci ingannano per permettere un lucroso traffico di organi e che molto spesso alimenta la vendita di organi e predazione su persone nei paesi poveri! Non possiamo accettarlo, è un omicidio!

Se la morte celebrale non è certo una forma di coma e se il voler tirare in ballo la povera Englaro è vero sciacallaggio, il sito integralista spergiura pure che il divieto alla donazione degli organi sarebbe contenutoal comma 2296 del Catechismo Chiesa Cattolica in virtù di come l'edizione latina «dice "ex cadavere", ossia donazione "da cadavere", ma se il cuore batte allora non è un cadavere, e la scienza ed i loro luminari ci ingannano».
Passata l'idea che la scienza non sia oggettiva ma che la si possa reinventare secondo i propri pregiudizi, si passa ad esoteriche pagine che propongono "Preghiere di rimbalzo contro i malefici". In quello che ha tutta l'aria di un abuso della credulità popolare, giurano che

Con queste preghiere gli effetti dei malefici ricadranno su chi li compie, anche se fatti da maghi. Non abbiate timore, non si tratta di fare del male come alcuni pensano evitando per paura di fare queste preghiere.

Sostenuta l'esistenza del malocchi, è il revisionismo storico a farla da padrone in una ferma condanna del Rinascimento, del quale dicono:

La penisola Italica era composta da stati pacifici e floridi come lo Stato Pontificio ed il Regno delle Due Sicilie. La loro colpa era di essere Stati Cattolici e di essere ricchi di risorse umane ed economiche che furono predate dai Savoia, oramai in fallimento, ed i suoi macellai con l'aiuto dell'Inghilterra e della Francia ed i loro governi massonici e corruttori. Quale migliore occasione per depredare le ricchezze italiche e colpire la Chiesa Cattolica ed il popolo Cattolico Italiano!!!!
Eccidi, razzie, profanazione di Chiese, violenze, stupri, paesi incendiati , questro è stato il Risorgimento , un'invasione barbarica e vile , una guerra di religione anticattolica che dopo 150 anni si pretende di festeggiare in pompa magna mentendo alle generazioni di giovani che studiano falsita' e menzogne! Dopo il danno ...la beffa!

L'accoglienza dei migranti viene ribattezzata «immigratolatria» e i cattolicissimi redattori si mostrano pronti a scrivere:

Un nuovo idolo è stato creato dalle nostre forze politiche e culturali. L'immigrato! Una divinità a cui si deve rendere omaggio ed offrire doni per placare la sua ira ed a cui elemosinare "grazie santificanti".

Dinnanzi all'Ilsam sostengono che «Islamici e Cristiani non pregano lo stesso Dio» e che quindi l'ecumenismo sarebbe una «menzogna». Dall'alto della propaganda politica che dalle loro pagine viene praticata scomodando il nome di Gesù e di Maria, pontificano:

L'avanzata massiccia dell'Islam, come già ai tempi delle invasioni saracene e turche, si dirige in vari modi verso l'Europa che, a conti fatti, è la nuova frontiera dell'Islam. Il movimento politico islamico, fondato da Maometto e mascherato da religione.

Si passa così a sostenere che l'educazione sessuale nelle scuole sarebbe «pedofilia». Spergiurano che i preti pedofili sarebbero tutti protestanti o ebrei, così come inspiegabilmente è in quel capitolo che troviamo l'autore dell'articolo capace di affermare:

Aggiungo altri casi moto gravi. La sodomia e il sesso con gli animali adesso negli USA sono legali anche per i militari, grazie al cambio di una legge costituzionale.Come riferito da Leo Watson sul Daily Mail del 9 dicembre scorso, adesso la sodomia e il sesso con gli animali sono diventati legali grazie al cambio di un articolo della Costituzione USA con un voto approvato al Senato.La nuova legge mette fine alla proibizione di pratiche che sono delle perversioni inimmaginabili. Il voto al Senato è stato schiacciante, 93 voti a favore contro 7, per l’abrogazione dell’articolo 125 del Codice di Giustizia Militare.

Se ovviamente il sesso con animali non è mai stato legalizzato (checché ne dica l'autore), il riferimento parrebbe all'abrogazione del  "Don't ask, don't tell", ossia della legge discriminatoria statunitense che vietava ai militari di poter prestare servizio qualora il loro  superiore avesse sospetti su un orientamento sessuale che non fosse esclusivamente eterosessuale.

Rilanciate le teorie di Gianfranco Amato su Money, è citando la propaganda di Tempi che il sito non manca di raccontare che i gay debbano essere visti come «orchi nelle scuole». Giurano che «la teoria del “gender” verrà insegnata nelle scuole italiane sin dalla più tenera età» e si bullano di chi vuole contrastare il bullismo omofobico. Non a caso la loro tesi è che non esista alcuna «omofobia» ma esista una fantomatica «eterofobia» da parte di quei gay cattivi che non riconoscono la supremazia di chi va a letto con una donna.
Rilanciando il pensiero unico dell'integralismo cattolico, spergiurano pure che: «In Italia, lo ribadiamo da tempo, non esiste alcuna “emergenza omofobia” e dunque nessuna giustificazione per una legge che ha l’unico scopo di introdurre un reato d’opinione per chi sostiene un punto di vista differente a quello del movimento omosessuale». Esatto, la loro tesi è che ogni buon "cristiano" debba potersi dire in disaccordo con l'esistenza stessa dei gay.

Clicca qui per leggere alcuni degli articoli pubblicati dal blog.
1 commento