La Russia mette al bando il calendario dei Warwick Rowers



Pare che poche cose spaventino la Russia più della tolleranza. Ed è così che se un gruppi di ragazzi eterosessuali decide di spogliarsi per raccogliere fondi a sostegno del contrasto all'omofobia nello sport, l'isteria si traduce immediatamente in censura.
I funzionari doganali russi hanno infatti proceduto al sequestro dei calendari 2018 dei Warwick Rowers, i canottieri dell'Università inglese di Warwick che da nove anni posano senza veli per raccogliere fondi in beneficenza.
Angus Malcolm, ideatore del calendario nato, si è detto sorpreso e dispiaciuto: «Il mio cuore va ai fan russi dei Rowers, che sono sempre più soggetti a atti di odio e discriminazione che non dovrebbero essere tollerati in nessuna società in qualsiasi parte del mondo. Il fatto che la dogana russa abbia respinto il nostro calendario non è nulla in confronto alla sofferenza che alcune persone LGBT sono costrette a dover affrontare ogni giorno, ma agisce come significante di un problema più ampio. Se non riescono a sopportare qualche ragazzo nudo, francamente, è piuttosto triste».

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12]
4 commenti