Dal Torino Pride un vademecum per i lavoratori lgbt



È stato presentato presso l’Università degli Studi di Torino, alla presenza della segretaria generale della Cgil Susanna Camusso, un Vademecum intitolato “Lavoro e Diritti LGBT”. Si tratta di un prezioso manuale promosso dal Coordinamento Torino Pride in sinergia con Cgil, Cisl e Uil al fine di facilitare il contrasto alle discriminazioni nei luoghi di lavoro legate all'orientamento sessuale e all'identità di genere.
Le sigle sindacali che hanno contribuito alla stesura del testo collaboreranno alla sua diffusione sui posti di lavoro. Inoltre la Regione Piemonte, che con il Consiglio Regionale e la Città di Torino ha patrocinato l’iniziativa, ha offerto il suo supportato nella stampa di un numero congruo di copie.
Il Vademecum propone anche una sezione dedicata alle domande pratiche, ad esempio spiegando cosa si deve fare se si vuole cambiare sesso o chiarendo se il datore di lavoro possa imporre test dell'HIV.

Clicca qui per scaricare il documento.
1 commento