La Catalogna multa l'autobus transofobico degli integralisti cattolici



La Generalitat de Catalunya ha inflitto una multa di 1.707 di euro alll'associazione ultracattolica HazteOir in merito alla circolazione del loro autobus transifobico (lo stesso portato in Italia dalla CitizenGO di proprietà della HazteOir).
Un portavoce per il Dipartimento del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia ha dichiarato che quella sanzione è legata agli slogan riportati sulla fiancata del veicolo che risultano in violazione della legge contro l'Omofobia approvata dal Parlamento della Catalogna.
L'autobus ha attraversato tutta la Spagna mostrando lo slogan: "I maschi hanno il pene, le ragazze hanno la vagina". Secondo le autorità, l'associazione ha promosso un messaggio discriminatorio verso transgender e persone intersessuali, in violazione dell'articolo 24 della Legge 11/2014 che garantisce i diritti delle persone lgbt oltre a tentare di sradicare l'omofobia, biphobia e la transfobia.
9 commenti