Uk. In metropolitana un ragazzo è stato strangolato e costretto a scusarsi di essere gay



La polizia inglese sta cercando di identificare due ragazzi che hanno cercato di strangolare un 19enne che viaggiava in metropolitana perché pretendevano si scusasse con loro di essere gay.
I fatti si sono verificati sulla linea Jubilee, tra West Ham e North Greenwich. La British Transport Police ha diffuso le immagini dei due aggressori nella speranza che qualcuno possa riconoscerli. saliti a bordo del treno alla fermata di West Ham, hanno dapprima insultato con termini omofobici la loro vittima, poi gli hanno sfilato il cellulare e hanno iniziato a minacciarlo di volerlo accoltellarlo. Tenendolo al collo, gli hanno chiesto di scusarsi con loro per il suo essere gay, cosa che la vittima è stata costretta a fare dato che non riusciva più a respirare.
Quando si sono decisi a lanciarlo andare, gli hanno restituito il cellulare anche se nel trambusto un'amica del 19enne è stata colpita con un pugno in faccia ed ha riportato diversi ematomi. Le vittime sono scese alla fermata successiva ma sono riuscite a fotografare i loro aggressori prima che il treno riprendesse la sua corsa.
Commenti